È amore o desiderio?

La ricerca mostra che l’amore romantico e l’infatuazione sono diversi.

Recentemente stavo cercando di dare un senso ai dati esaminando un gruppo di 19 scansioni cerebrali degli sposi circa un anno dopo il loro matrimonio. Sembra che l’infatuazione tende a diminuire nel tempo nelle relazioni. Mi chiedo se questa sia la grazia salvifica di Madre Natura e se possa aiutarci a vedere chiaramente oltre la nebbia della passione.

L’amore romantico o persino l’infatuazione non sono il problema. Il problema per molti è la confusione di amore e ossessione. Molti credono che se non sperimentano i massimi di nuovo amore indotti dalla dopamina e dall’adrenalina, che sicuramente non devono essere innamorati.

Può essere avvincente sentire il dolore di una passione incontrollabile e insaziabile. Tuttavia, con questo arriva un prezzo, poiché queste situazioni sono anche piene di incertezza, ansia , alti e bassi emotivi e pensieri, sentimenti e impulsi invadenti.

Molti scienziati, come Helen Fisher e me stesso come Coach, credono che non si supponga che l’infatuazione duri. Principalmente, si pensa che il suo scopo sia riunire le coppie per concentrarsi intensamente l’una sull’altra per consolidare le loro relazioni (o legami di coppia).

Certo, per alcuni questo va di pari passo con l’ accoppiamento , l’avere e crescere i figli (un atto nobile che forse non prevarrebbe senza passione). È anche possibile che un matrimonio a lungo termine altamente infatuato possa minare le responsabilità familiari o sociali.

In effetti, l’ossessione a lungo termine non promuove i nostri migliori interessi. Ad esempio, una meta-analisi di 25 studi ha mostrato che quell’infatuazione (caratterizzata da dolore, montagne russe emotive, incertezza e insicurezza) era negativamente associata alla soddisfazione relazionale nei matrimoni duraturi. Tuttavia, l’amore romantico (con impegno, intensità e interesse sessuale, ma senza ossessione) era positivamente associato alla soddisfazione. E’ amore o desiderio.

Altro lavoro suggerisce che l’amore romantico (a bassa ossessione) è anche associato con una maggiore autostima , mentre l’ossessione non è. La direzione della causalità potrebbe essere dall’autostima all’amore. Ad esempio, gli adulti classificati come “sicuri” (secondo l’ allegatoteoria), tendono a riferire una maggiore autostima.

Avere la sicurezza che un partner sia “lì per te” non solo crea un rapporto di buon funzionamento, ma rende anche più facile fidarsi e rilassarsi nell’amore romantico. Al contrario, le persone classificate come “insicure” sono meno efficaci nell’utilizzare e fornire una base sicura coerente per i loro partner, hanno una minore soddisfazione e un maggiore conflitto nelle relazioni e segnalano anche una minore autostima.

Tali eventi possono accrescere i sentimenti di insicurezza sulla relazione e possono manifestarsi come amore ossessivo.

Quindi, se l’amore romantico è chiaramente un bene per noi, mentre l’ossessione (tentandoci con la sua corsa) rivela nel tempo i suoi veri colori, perché molti restano ancora attaccati? Alcuni scienziati hanno iniziato a pensare ai legami tra amore romantico e dipendenza.

In effetti, molti dei circuiti neurali mostrati negli studi sull’amore romantico compaiono anche in studi con sostanze che creano dipendenza: dai premi in denaro, alla cocaina e persino al cibo. In un certo senso, l’impulso umano a formare legami di coppia e allevare la progenie di successo è essenziale per la sopravvivenza e la prosperità della specie.

Alcuni scienziati hanno estrapolato l’ altruismo(definiti come comportamenti che avvantaggiano un altro senza alcun guadagno o qualche costo immediato per se stessi suggerendo che è emerso per proteggere i gruppi sociali sia parenti che non.

Ad esempio, negli animali “altruismo riproduttivo” in cui i non genitori (come la progenie di aiuto che potrebbe lasciare il nido) viene spesso citato l’aiuto per allevare la progenie.

E’ amore o desiderio. Quindi, al di là del romanticismo e dell’accoppiamento, l’amore può servire a tenere insieme le coppie nel tempo, fornendo loro amicizia , cura e compagnia. Secondo la teoria dell’attaccamento, il ” sistema di cura “, un sistema comportamentale innato che risponde ai bisogni degli altri dipendenti, si è evoluto per integrare il sistema di attaccamento.

Il sistema di attaccamento è un sistema specifico per specie che si ritiene si sia evoluto per aumentare le possibilità di sopravvivenza delle specie fornendo un sistema di allarme fisiologico che risponde alla sicurezza e ai danni cercando la vicinanza alla figura dell’attaccamento o l’esplorazione dell’ambiente .

Cosa possiamo togliere da tutto questo? L’amore e le relazioni (quando in equilibrio e in armonia) possono essere una dipendenza “sana”, come andare in palestra o fare un pisolino. Questi comportamenti che favoriscono la relazione e la salute aiutano a renderci felici e in salute.

Ad esempio, la soddisfazione coniugale prevede la felicità globale , al di sopra e al di là di altri tipi di soddisfazione. È anche associato al benessere psicologico e alla salute fisica. D’altra parte, la scarsa qualità delle relazioni è un fattore predittivo di depressione e divorzio. In effetti l’amore è complesso. Implica intensità, passione, amicizia, cura, impegno, ma anche infatuazione.

Ci sono molti vantaggi nell’essere in una sana relazione, quindi fai il primo passo e discernere cosa sta andando davvero bene nella tua relazione e cosa puoi fare per un po ‘di perfezionamento, valuterai se è amore o desiderio.

Pronto a fare i passi successivi? Pianifica oggi la tua sessione introduttiva di coaching di 30 minuti con Francesco.

✔ Sessione gratuita da 30 minuti

✔ Rapporto personalizzato per te

✔ Strumenti esclusivi per te

OTTIENI OGGI IL COACHING DEI RISULTATI